Top Banner

Click here to load reader

Piano Operativo 2014

Nov 01, 2014

ReportDownload

Education

the-qube

Piano operativo delle attività condotte da The Qube per l'anno 2014

  • 1. Piano Operativo The Qube 2014 Proposta di sviluppo di attivit legate al tema Startup per la Citt di Lecce [email protected] www.theqube.eu
  • 2. Sommario I. Riepilogo attivit 2013 ............................................................................. 2 II. Lesigenza di un ecosistema startup ..................................................... 3 Il problema Le leve del cambiamento Lecosistema startup a Lecce III. The Qube .................................................................................................. 6 Descrizione dintenti Descrizione dell'associazione Soci Fondatori Perch associarsi? Come associarsi? IV. Calendario delle attivit ......................................................................... 9 UpPer Aperitivi @ Centro Startup Weekend @ Lecce Start-up in Rosa Kill Pitch Business Game LdB Startup 2.0 V. Conclusioni ............................................................................................ 22 VI. Contatti ................................................................................................... 22
  • 3. Riepilogo attivit 2013 Nata nel 2013, The Qube ha avviato la creazione di una community sul tema start-up attraverso lorganizzazione di una serie di incontri presso la struttura IBIL Incubatore Euro-Mediterraneo allinterno del Campus Ecotekne dellUniversit del Salento. Nel giro di sei mesi nata una piccola community che vanta circa 500 iscritti alla newsletter e circa 500 follower sui canali social (facebook e twitter). I passi salienti per la creazione della community sono stati: - lorganizzazione dellevento Kublai in campo che ha visto la partecipazione di 15 team e oltre 100 persone di fronte ai referenti del progetto Kublai del MiSE - Ministero dello Sviluppo Economico. - La partecipazione alla Summer School GIA di Libera Associazione contro tutte le Mafie per promuovere limprenditorialit e lavvio di progetti di impresa in ambito sociale. - La realizzazione del Laboratorio dal Basso Startup-Just Do IT con il supporto di ARTI e Bollenti Spiriti per la creazione di un percorso formativo composto da 10 moduli e aperto a chiunque volesse avviare una start-up partendo da unidea. - La presentazione del bando Smart&Start di Invitalia che ha visto la partecipazione di circa 150 persone e oltre 50 incontri one-to-one con i referenti di Invitalia. Tutto il materiale relativo agli eventi organizzati (slide, brochure e videoriprese) sono a disposizione di tutti gli utenti sia sul sito web che sui vari canali social (slideshare, facebook, youtube) e rappresentano un know-how aperto e disponibile a tutta la comunit start-up, non solo quella basata a Lecce. Le statistiche di slideshare del 2013 in merito alla visualizzazione del materiale pubblicato dimostra come in meno di sei mesi il profilo di The Qube ha ricevuto oltre 2.500 visite. PIANO OPERATIVO THE QUBE 2014 - FEBBRAIO 2014 2
  • 4. Lesigenza di un ecosistema startup Il problema Per lo sviluppo di diverse realt di natura imprenditoriale necessario un territorio attento e attivo a supportare i giovani nella realizzazione delle loro idee dando loro spazio, fiducia e opportunit. L dove possibile, deve essere il territorio il primo mercato di riferimento, il primo bacino di utenti da cui ricevere feedback validi e necessari per crescere. Deve essere il territorio il primo a credere nelle idee dei giovani, testandole e dando loro lopportunit di provarci. Da sei anni la Regione Puglia crede nei giovani, con il Progetto Principi Attivi ha dato loro lopportunit di provare a fare impresa attraverso un contributo di 25.000 e con il progetto Laboratori dal Basso ha promosso la possibilit di sviluppare un percorso di apprendimento personalizzato, per colmare le lacune formative e procedere a passi spediti verso la realizzazione dei loro progetti di vita. Ma, nello sviluppo di unimpresa oltre ad un team di persone motivate e capaci, non servono solo i soldi e il know-how ma, serve soprattutto una rete di persone in grado di creare opportunit, serve un ecosistema capace di alimentare le nuove organizzazioni e creare il giusto clima per favorirne la crescita. Le leve del cambiamento Quali sono i gap da colmare per sviluppare un ecosistema favorevole alle start-up? Il primo un problema culturale legato alla diffusione di un clima di diffidenza verso laltro, verso le istituzioni, verso il futuro. La diffidenza alimentata anche dalla pratica comune e sempre pi diffusa della cultura degli alibi secondo la quale le colpe di un fallimento sono sempre imputabili a terzi (siano essi il socio, il cliente o lo Stato). In tutto ci, c da aggiungere lassenza di una cultura del fallimento come occasione unica per imparare dagli errori per rimettersi in gioco pi forti e preparati. PIANO OPERATIVO THE QUBE 2014 - FEBBRAIO 2014 3
  • 5. Serve, dunque, promuovere un modello culturale nuovo incentrato sul lavoro, sul sacrificio, sul senso di responsabilit. Un modello che deve essere supportato e trasmesso anche attraverso i media che, troppo spesso preferiscono un format di comunicazione di basso livello. Il secondo un problema di volont e di attivazione sociale. Partendo dalle semplici attivit quotidiane, ognuno di noi deve impegnarsi a modificare e migliorare il sistema (alias il posto in cui vive) per adattarlo alle esigenze nuove e attuali, non si pu essere schiavi di un sistema troppo lento quando il mondo viaggia alla velocit della luce. Per favorire lo sviluppo di una start-up serve un processo burocratico veloce, certo e trasparente con tempistiche determinate, fasi fissate, ruoli e responsabilit definite. Inoltre, serve una progettazione aperta e condivisa con tutti gli attori del territorio per avere la possibilit di creare quelle sinergie di rete che si possono avere solo condividendo obiettivi e collaborando con dei progetti. Lecosistema startup a Lecce The Qube nata insieme ad altre realt associative che condividono ad ampio spettro gli stessi obiettivi. The Qube, I-Project Ideas Lab e BioBang hanno realizzato una rete informale denominata Street Ideas Lab e hanno aderito allassociazione Innovars diventando un asset fondamentale sul tema start-up e per la possibilit di offrire giovani con competenze qualificate. Innovars Associazione delle Spin-Off e Start-up Innovative Associazione delle spin-off, imprese che operano nei settori basandosi ad elevato sul know-how trasferimento impatto tecnologico, universitario tecnologico e sul mediante partecipazione diretta e indiretta dellUniversit. Gli Street Ideas Lab una rete informale di associazioni, risultato di unazione sperimentale in fase di riconoscimento da parte dellUniversit del Salento, volta alla diffusione sul territorio della cultura dellimprenditorialit giovanile fondata sullinnovazione. Attraverso la costituzione della rete informale di Associazioni, ognuna delle quali, focalizzata su aree tematiche differenti, Street Ideas Lab persegue finalit di aggregazione sociale, fondata sulla PIANO OPERATIVO THE QUBE 2014 - FEBBRAIO 2014 4
  • 6. interdisciplinarit e internazionalit, tra tutti coloro che condividono la ricerca scientifica, lo sviluppo di soluzioni innovative e laccelerazione dello sviluppo di imprese. Rispetto ad Innovars, gli Street Idea Lab saranno fucina di nuove iniziative che potranno diventare un bacino di nuove idee o di risorse umane qualificate per le spin-off associate in Innovars. La rete informale degli Street Ideas Lab attualmente costituita da The Qube e altre due associazioni: IProject Ideas Lab e BioBang. IPROJECT Ideas Lab Associazione di promozione sociale che si propone di facilitare l'inserimento di giovani, studenti e laureati nel mondo del lavoro, favorendo lemersione di idee imprenditoriali innovative nei settori Turismo, Cultura e Ambiente attraverso progetti sperimentali di formazione, accompagnamento e start-up dimpresa. LAssociazione si propone, inoltre, di favorire lo sviluppo ed il consolidamento dei rapporti tra il mondo accademico e le realt economiche, produttive e sociali del territorio, nonch lorganizzazione e la produzione di eventi e campagne di comunicazione, ricerche di mercato, formazione, materiale informativo divulgativo e scientifico. BIOBANG Associazione di promozione sociale volta alla valorizzazione della ricerca scientifica e tecnologica nel ramo delle Biotecnologie. Grazie alle attivit di accompagnamento, tutoraggio e sostegno allavvio dimpresa, messe a disposizione dai soci, BIOBANG favorisce linserimento di laureati, studenti e giovani ricercatori nel mondo del lavoro. Inoltre, attraverso il collegamento tra il mondo accademico e del lavoro, lAssociazione si propone dincentivare la nascita di start-up e spin-off, che consentano di diffondere una cultura imprenditoriale giovanile focalizzata sullo sviluppo delle Biotecnologie nelle varie aree di applicazioni. PIANO OPERATIVO THE QUBE 2014 - FEBBRAIO 2014 5
  • 7. The Qube Descrizione dintenti Build the right ecosystem for start-up The Qube unassociazione che supporta la libera iniziativa dei giovani ed aiuta i portatori di idee innovative ad avviare nuove attivit imprenditoriali creando una community di persone sensibili al tema start-up. Descrizione dell'associazione The Qube unassociazione formata da giovani imprenditori, startup e spinoff che vogliono fare rete per aumentare la visibilit dei loro progetti, aiutare