Top Banner

Click here to load reader

Piano Strategico Operativo 2015 - Ama Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018 Ama SpA – Roma Capitale Pagina 5 D.Lgs. 139 del 18 agosto 2015 relativo

Feb 19, 2021

ReportDownload

Documents

others

  • PIANO STRATEGICO OPERATIVO 2015

    Piano Industriale Pluriennale

    2015 - 2018

    29.12.2015

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 2

    Contenuti Premessa

    1. Overview Società 1.1. Mission della società 1.2. Struttura organizzativa (Organigramma) 1.3. Eventuali partecipazioni 1.4. Principali prodotti/servizi offerti

    2. Dati finanziari storici 2.1. ROI: Reddito operativo/CIN 2.2. ROE: Utile netto/Capitale proprio 2.3. MOL/Interessi passivi 2.4. PFN/MOL 2.5. Debito/Capitale proprio

    3. Contesto di riferimento e obiettivi strategici

    3.1. Analisi dei trend storici del mercato di riferimento 3.2. Prospettive future e obiettivi strategici 3.3. Identificazione e valutazione di eventuali vincoli esogeni 3.4. Analisi dell’arena competitiva e del posizionamento della Società 3.5. Fabbisogno/opportunità di rinnovamento strategico alla luce del passato

    4. Politica finanziaria

    4.1. Linee di attività a breve termine 4.2. Linee di attività a medio – lungo termine

    5. Equilibrio economico

    5.1. Dati consuntivi (2012-2013-2014) 5.2. Dati previsionali (2015-2016-2017-2018)

    6. Equilibrio patrimoniale

    6.1. Dati consuntivi (2012-2013-2014) 6.2. Dati previsionali (2015-2016-2017-2018)

    7. Flussi di cassa

    7.1. Dati consuntivi (2012-2013-2014) 7.2. Dati previsionali (2015-2016-2017-2018)

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 3

    Premessa

     In data 17 giugno 2015 viene presentato al Consiglio di Amministrazione di Ama il “Piano Strategico operativo” (PSO) 2015 comprensivo del Piano Gestionale Annuale (PGA) 2015 e del Piano Industriale Pluriennale (PIP) anni 2015-2018 redatto dagli uffici di Ama, così come previsto dall’art. 26 dello Statuto sociale. Nell’occasione il CdA dà mandato agli uffici aziendali che hanno redatto il PSO di verificare eventuali necessità di correzioni/integrazioni alla luce del Piano economico Finanziario (PEF) 2015- 2029 in corso di redazione da parte di Roma Capitale.

     In data 27 luglio 2015, non essendo ancora definito il Piano economico Finanziario (PEF) 2015-2029 da parte di Roma Capitale, il CdA di Ama approva, con deliberazione n. 46, solo il Piano Gestionale Annuale (PGA) 2015”, elaborato sulla base delle Linee guida per la redazione dei documenti di programmazione aziendale. Schema di Piano di Gestione Annuale. Anno 2015 - redatte dal Dipartimento Partecipazioni di Roma Capitale e ricevute da Ama il 9 luglio 2015. L’approvazione del Piano Industriale Pluriennale (PIP) anni 2015-2018, anch’esso richiesto dalle Linee guida per la redazione dei documenti di programmazione aziendale e già predisposto dall’azienda, viene rinviata da parte del Consiglio per consentirne l’adeguamento al Piano economico Finanziario (PEF) 2015-2029 in via di definizione.

     Il Piano economico Finanziario (PEF) 2015-2029, redatto da Roma Capitale sulla base della vigente normativa in materia di affidamento in house dei servizi pubblici locali, viene deliberato dall’Assemblea Capitolina in data 25 e 26 settembre 2015 con delibera n. 52.

     Con la stessa delibera, l’Assemblea Capitolina ha approvato anche l’Affidamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani e di igiene urbana ad Ama Spa per il periodo di 15 anni, in conformità alle indicazioni contenute nello stesso Piano economico Finanziario 2015-2029, allegato alla suddetta delibera.

     Gli uffici di Ama, sulla base del Piano economico Finanziario (PEF) 2015- 2029, hanno provveduto ad adeguare il Piano Industriale Pluriennale (PIP) anni 2015-2018, presentato durante il CdA del 17 giugno 2015, al fine di rendere la pianificazione aziendale del periodo in esame coerente con le indicazioni di medio termine indicate dalla pianificazione economico- finanziaria di Roma Capitale.

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 4

     Il Piano Industriale Pluriennale (PIP) 2015- 2018 è stato predisposto tenendo conto delle indicazioni del PEF e ha considerato le condizioni vincolanti che si presentano nel periodo 2015-2018, come meglio sotto specificato:

     Anno 2015 Viene confermato il Piano Gestionale Annuale (PGA) 2015, già approvato il 27.07.2017 dal CdA di Ama e inviato al Dipartimento Partecipazioni di Roma Capitale in data 31.07.2015, che si ripropone allegato al presente documento.

     Anno 2016 Ama ha elaborato il budget 2016 mantenendo al suo interno:

     i costi relativi alla gestione della tariffa rifiuti, non essendo ad oggi pervenute le indicazioni su come procedere al trasferimento a Roma Capitale del servizio Ta.Ri. e alla conseguente riallocazione del personale impiegato nel servizio medesimo;

     i costi straordinari legati ai servizi per il “Giubileo della Misericordia” nel

    periodo dicembre 2015 - novembre 2016.

     Anni 2017 - 2018 Gli anni 2017 e 2018 sono sviluppati in piena coerenza con quanto indicato dal PEF per il medesimo periodo.

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 5

     D.Lgs. 139 del 18 agosto 2015 relativo ai bilanci di esercizio e consolidati.

    In data 4 settembre 2015 è stata data attuazione alla direttiva europea 2013/34/UE “relativa ai bilanci d'esercizio, ai bilanci consolidati e alle relative relazioni di talune tipologie di imprese, recante modifica della direttiva 2006/43/CE e abrogazione delle direttive 78/660/CEE e 83/349/CEE, per la parte relativa alla disciplina del bilancio di esercizio e di quello consolidato per le società di capitali e gli altri soggetti individuati dalla legge”, le cui disposizioni entrano in vigore dal 1° gennaio 2016 e si applicano ai bilanci relativi agli esercizi finanziari aventi inizio a partire da quella data. Di conseguenza, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare, le nuove regole trovano applicazione a decorrere dal bilancio relativo all’esercizio 2016. In attesa dell’emanazione dei principi contabili nazionali aggiornati e di eventuali indicazioni di Roma Capitale, il presente documento è redatto senza considerare i potenziali effetti che il suddetto aggiornamento normativo manifesta e coerentemente con le logiche contabili adottate dal Piano Economico Finanziario (PEF) 2015-2029, approvato dall’Assemblea Capitolina in data 25/26 settembre 2015. Qualora fosse necessario apporre modifiche sostanziali, si procederà all’aggiornamento delle informazioni economico, patrimoniali e finanziarie secondo quanto sarà prescritto.

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 6

    1. Overview Società 1.1. Mission della società AMA Spa è interamente controllata da Roma Capitale e serve, con 7.800 dipendenti, un bacino di 3 milioni di abitanti, su un’estensione territoriale di oltre 1.200 chilometri quadrati, raccogliendo annualmente 1,73 milioni di tonnellate di rifiuti. Sulla base dell’Art. 4 dello Statuto Societario, AMA ha come scopo lo svolgimento di tutte le attività riconducibili ai servizi pubblici locali previsti in materia ambientale: di igiene urbana, industriali al territorio, funerari, per conto di Roma Capitale. 1.2. Struttura organizzativa In data 28 e 30 gennaio 2015 (OO.d.SS. n.6 e n.7) è stata varata la nuova macrostruttura aziendale, con il preciso intento di assicurare la massima focalizzazione del management aziendale sugli obiettivi strategici della società. La macro e la microstruttura sono state aggiornate in data 16 giugno 2015 con O.d.S. n. 43.

    Organigramma Aziendale

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 7

    In particolare la nuova struttura dovrà raggiungere:

     obiettivi complessivi di efficientamento e razionalizzazione;

     lo sviluppo di un modello operativo aziendale finalizzato alla gestione dell’intero ciclo dei rifiuti, che preveda, a regime, il trattamento dei rifiuti presso gli impianti Ama e la diretta valorizzazione commerciale di tutte le frazioni recuperate.

    1.3. Partecipazioni societarie Di seguito si indicano le società controllate, collegate e altre partecipate

    Razionalizzazione assetto societario Sulla base della normativa nazionale (Legge 147/2013) e delle disposizioni in materia di finanza locale (Decreto Legge 16/2014 - convertito con Legge 68/2014) Ama ha avviato un processo di razionalizzazione del proprio assetto societario, al fine di rispettare gli obblighi di dismissione o liquidazione di partecipate che non abbiano finalità di servizio pubblico.

  • Piano Strategico Operativo 2015 – Piano Industriale Pluriennale 2015-2018

    Ama SpA – Roma Capitale Pagina 8

    1.4. Principali servizi offerti AMA gestisce l’intero ciclo integrato dei rifiuti in tutte le sue fasi, così come identificate dalla vigente normativa. In sostanza Ama provvede alla gestione delle attività di raccolta differenziata, di valorizzazione, di riciclaggio e di recupero dei rifiuti e a ogni possibile iniziativa di carattere industriale e/

Welcome message from author
This document is posted to help you gain knowledge. Please leave a comment to let me know what you think about it! Share it to your friends and learn new things together.