Top Banner

Click here to load reader

INCIPIT · PDF file incipit L’intervento oggetto di studio non può esimersi dall’analisi dello stato dei luoghi, intendendo per essi non solamente il sito interessato...

Jul 27, 2020

ReportDownload

Documents

others

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    1

    I N C I P I T

    L’intervento oggetto di studio non può esimersi dall’analisi dello stato dei luoghi, intendendo per essi non solamente il sito interessato dall’edificio scolastico, ma anche , in senso più ampio, i luoghi della città ed in particolare quelli interessati da trasformazioni già avvenute o in divenire secondo il paradigma, in atto dalla Rivoluzione industriale in avanti, capace di generare mutamenti nella società, nell’economia e nell’urbanistica dei nostri territori.

    Inquadramento generale

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    2

    I L P R O G E T T O

    L’impianto concepito dall’Arch. Romano negli anni Sessanta per l’Istituto scolastico E. Fermi mostra

    tutt’ora, nonostante le successive “contaminazioni” con funzioni differenti, la sua bontà nella dinamica articolazione spaziale tra i corpi di fabbrica e nel ricercato rapporto tra interno ed esterno; caratteristiche che dai documenti esaminati paiono apprezzate anche dagli attuali fruitori.

    Dal punto di vista urbanistico l’edificio si trova su un lotto d’angolo, prospiciente il quadrante Nord- Est di Piazza C. Giacomini. La sua collocazione, costretta ad Ovest sul confine con via Genova, ha reso evidente anche all’autore del progetto l’esigenza di ricercare in Via C. Sperino lo spazio esterno necessario a tutte le esigenze complementari al funzionamento dell’Istituto. Partendo da tale premessa il progetto prevede una significativa riorganizzazione dello spazio citato mediante la realizzazione di un “percorso civico” che si snoda sulla rotonda della sala da pranzo all’aperto in grado di collegare la biblioteca e gli altri spazi pubblici da ambo i lati dell’isolato. A Sud-Est uno spazio di parcheggio ed un’area dedicata al carico-scarico delle merci di cui necessitano la cucina e la mensa. Da questo spazio è previsto inoltre l’accesso del personale di servizio addetto alla mensa oltre ad un accesso secondario all’Istituto per insegnanti e genitori.

    L’intervento proposto si pone in maniera ortodossa in merito alla conservazione delle strutture esistenti e mira ad una riqualificazione estetica, energetica e funzionale dell’edificio attraverso interventi limitati.

    Il progetto prevede in particolare:  l’abbassamento del piano di calpestio del livello ora dichiarato inagibile alla quota della palestra;  l’ampliamento della palestra per lo spazio sotto tribuna;  il completo ridisegno delle facciate Est relative ai “cluster” con conseguente ampliamento dei locali

    interni;  la realizzazione di una bussola in vetro posta a mezzeria del fronte Est per consentire l’accesso

    autonomo alla biblioteca;  l’ampliamento del corpo Ovest adibito a spogliatoi;  la costruzione di una “manica” per servire i locali adibiti a laboratori ed il tetto terrazza.

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    3

    P E R C O R S I Accessi e relazioni interno-esterno

    Planimetria q. -1.84m

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    4

    D I A G R A M M A F U N Z I O N A L E gerarchie e relazioni

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    5

    Legenda

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    6

    A D D I Z I O N I

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    7

    Planimetria q. + 1.50m

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    8

    Planimetria q. +5.03m

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    9

    Planimetria q. + 4.55m

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    10

    Viste tridimensionali

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    11

    P A R A D I G M A D E L L A T R A S F O R M A Z I O N E

    SOCIALE – ECONOMICA – URBANA

    L’intervento intende “registrare” il processo di perenne rinnovamento della città in una continua tensione tra passato, presente e futuro attraverso il disegno di un fregio marcapiano che ne tenga memoria.

    I

    Società Agricola

    Economia Primaria

    Urbanistica

    II

    Società Industriale

    Economia Secondaria

    Urbanistica

    III

    Società dei Servizi

    Economia Terziaria

    Urbanistica

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    12

    Particolare frangisole

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    13

    L E “ V O C I ” DEGLI INTELLETTUALI TORINESI

    La scuola è per eccellenza il luogo dell’apprendimento del sapere, ma negli ultimi anni anche

    dell’incontro tra persone di culture ed usi differenti che imparano l’una dall’altra in un’alchimia che tiene assieme, fonde e trasforma perennemente la società.

    In questo contesto eterogeneo il punto d’incontro è rappresentato dai valori che la città esprime ed ha espresso nel tempo per mezzo delle “Voci” dei letterati, degli scienziati, dei filosofi, degli artisti che hanno animato la cultura torinese.

    Concretamente si intende, all’interno di una logica di riorganizzazione in “cluster”, modificare l’assetto della passerella esistente a favore di un accesso diretto della stessa attraverso lo “spazio comune”, nel far ciò la trave di bordo del telaio verrà rivestita da una lamiera in acciaio COR-TEN retroilluminata con stampate frasi scelte relative alle opere e al pensiero di intellettuali torinesi.

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    14

    P.zza Vittorio Veneto

    P.zza S. Carlo

    P.zza Carignano

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    15

    L E S T R U T T U R E considerazioni preliminari

    In merito agli aspetti strutturali si prevede di intervenire puntualmente sulle membrature esistenti che presentano criticità oltre a irrigidire la struttura introducendo sistemi di controventamento nelle partizioni interessate dai blocchi scala e ascensore.

    La nuova chiusura verticale ad Est costituita da struttura propria sarà resa collaborante contribuendo al miglioramento statico dell’intero organismo edilizio.

  • ______________________________________Relazione illustrativa____________________________________________

    16

    Studi strutturali

Welcome message from author
This document is posted to help you gain knowledge. Please leave a comment to let me know what you think about it! Share it to your friends and learn new things together.