Top Banner
Unità Pastorale della Val Liona anno 23 Numero 851 Domenica 18 Ottobre 2015 XXIXª del Tempo Ordinario Domenica 18 ottobre: dal Vangelo secondo Marco 10, 35-45 In quel tempo, si avvicinarono a Gesù Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedèo, dicendogli: «Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo». Egli disse loro: «Che cosa volete che io faccia per voi?». Gli risposero: «Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra». Gesù disse loro: «Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io bevo, o essere battezzati nel battesimo in cui io sono battezzato?». Gli risposero: «Lo possiamo». E Gesù disse loro: «Il calice che io bevo, anche voi lo berrete, e nel battesimo in cui io sono battezzato anche voi sarete battezzati. Ma sedere alla mia destra o alla mia sinistra non sta a me concederlo; è per coloro per i quali è stato preparato». Gli altri dieci, avendo sentito, cominciarono a indignarsi con Giacomo e Giovanni. Allora Gesù li chiamò a sé e disse loro: «Voi sapete che coloro i quali sono considerati i governanti delle nazioni dominano su di esse e i loro capi le opprimono. Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. Anche il Figlio dell'uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti ». Buona Domenica. Della tristezza di quel giovane c’è ancora traccia sulla polvere della strada: le cose nuove del regno non sono valse il rischio di lasciare il tutto che teneva in tasca. Tra voi non è così”. È questa è la buona notizia di oggi, perché ciascuno possa diventare la vera possibilità di verifica della propria vita, soprattutto in riferimento alle domande che poniamo a Gesù stesso e agli altri. Come i figli di Zebedeo. Gesù, ai Dodici in disparte, annuncia per la terza volta la sua passione e morte. Ha usato toni molto duri e realistici: lo condanneranno a morte, lo scherniranno, gli sputeranno addosso, lo uccideranno. Ma i discepoli non hanno ascoltato quello che Gesù diceva, non sono entrati nelle sue parole. Di fatto Giacomo e Giovanni avanzano a Gesù un'ambiziosa richiesta: la prima raccomandazione della storia: “Maestro, noi vogliamo che tu faccia quello che ti chiederemo”. Forse stupito pure Lui, li guardò: “Cosa volete che io faccia per voi?” Loro , decisamente bramosi: “concedici di sedere nella tua gloria uno alla tua destra e uno alla tua sinistra”. Una richiesta contraria al Vangelo: questa da a Gesù l'occasione di approfondire ed esplicitare il tema della passione, associando ad essa la sorte dei suoi discepoli. Il Vangelo ha capovolto il concetto di potere e di primato. Ricordiamoci che la nostra grandezza non sta nell'imporre a Gesù la nostra volontà. La vera grandezza del cristiano è nel servizio. Non è da escludere che nell'atteggiamento dei figli di Zebedèo si riflettano anche le tensioni della Chiesa nascente. Troppe volte nella Chiesa, nelle Unità Pastorali e nei gruppi ecclesiali, o di servizio siamo tentati di confondere autorità e potere. Ma bisognerebbe riflettere più spesso sul significato di queste parole: ministero, diaconìa, servizio. Dobbiamo sempre essere disposti a condividere con gli altri le responsabilità, ad ascoltare le esigenze e i suggerimenti di tutti, a riconoscere che spesso chi non ha cariche ecclesiastiche, o responsabilità nei gruppi, magari dimostra di avere capacità e generosità maggiori. E Lui, delicato nella sua sterminata pazienza di educatore, rilancia la sua sfida paradossale e ambiziosa, forse pure colorata d'un pizzico di ingenuità: "fra voi però non è così; ma chi vuol essere grande tra voi si farà vostro servitore, e chi vuol essere il primo tra voi sarà il servo di tutti". Il problema è che Lui ci crede davvero. E noi di Lui abbiamo sempre più nostalgia giunti a questo tornante della storia. CONSIGLIO PASTORALE UNITARIO riunione giovedì 22 ottobre ore 20.30 a Spiazzo l’avviso di convocazione è stato spedito via mail – chi lo desidera stampato chieda in ufficio. Grazie
4

Boll 851 nuovo

Jul 23, 2016

Download

Documents

upvalliona

 
Welcome message from author
This document is posted to help you gain knowledge. Please leave a comment to let me know what you think about it! Share it to your friends and learn new things together.
Transcript
Page 1: Boll 851 nuovo

Unità Pastorale della Val Liona anno

23 Numero

851 Domenica 18 Ottobre 2015

XXIXª del Tempo Ordinario

Domenica 18 ottobre: dal Vangelo secondo Marco 10, 35-45 In quel tempo, si avvicinarono a Gesù Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedèo, dicendogli: «Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo». Egli disse loro: «Che cosa volete che io faccia per voi?». Gli risposero: «Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra». Gesù disse loro: «Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io bevo, o essere battezzati nel battesimo in cui io sono battezzato?». Gli risposero: «Lo possiamo». E Gesù disse loro: «Il calice che io bevo, anche voi lo berrete, e nel battesimo in cui io sono battezzato anche voi sarete battezzati. Ma sedere alla mia destra o alla mia sinistra non sta a me concederlo; è per coloro per i quali è stato preparato». Gli altri dieci, avendo sentito, cominciarono a indignarsi con Giacomo e Giovanni. Allora Gesù li chiamò a sé e disse loro: «Voi sapete che coloro i quali sono considerati i governanti delle nazioni dominano su di esse e i loro capi le opprimono. Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. Anche il Figlio dell'uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti».

Buona Domenica. Della tristezza di quel giovane c’è ancora traccia sulla polvere della strada: le cose nuove del regno non sono valse il rischio di lasciare il tutto che teneva in tasca. “Tra voi non è così”. È questa è la buona notizia di oggi, perché ciascuno possa diventare la vera possibilità di verifica della propria vita, soprattutto in riferimento alle domande che poniamo a Gesù stesso e agli altri. Come i figli di Zebedeo. Gesù, ai Dodici in disparte, annuncia per la terza volta la sua passione e morte. Ha usato toni molto duri e realistici: lo condanneranno a morte, lo scherniranno, gli sputeranno addosso, lo uccideranno. Ma i discepoli non hanno ascoltato quello che Gesù diceva, non sono entrati nelle sue parole. Di fatto Giacomo e Giovanni avanzano a Gesù un'ambiziosa richiesta: la prima raccomandazione della storia: “Maestro, noi vogliamo che tu faccia quello che ti chiederemo”. Forse stupito pure Lui, li guardò: “Cosa volete che io faccia per voi?” Loro , decisamente bramosi: “concedici di sedere nella tua gloria uno alla tua destra e uno alla tua sinistra”. Una richiesta contraria al Vangelo: questa da a Gesù l'occasione di approfondire ed esplicitare il tema della passione, associando ad essa la sorte dei suoi discepoli. Il Vangelo ha capovolto il concetto di potere e di primato. Ricordiamoci che la nostra grandezza non sta nell'imporre a Gesù la nostra volontà. La vera grandezza del cristiano è nel servizio. Non è da escludere che nell'atteggiamento dei figli di Zebedèo si riflettano anche le tensioni della Chiesa nascente. Troppe volte nella Chiesa, nelle Unità Pastorali e nei gruppi ecclesiali, o di servizio siamo tentati di confondere autorità e potere. Ma bisognerebbe riflettere più spesso sul significato di queste parole: ministero, diaconìa, servizio. Dobbiamo sempre essere disposti a condividere con gli altri le responsabilità, ad ascoltare le esigenze e i suggerimenti di tutti, a riconoscere che spesso chi non ha cariche ecclesiastiche, o responsabilità nei gruppi, magari dimostra di avere capacità e generosità maggiori. E Lui, delicato nella sua sterminata pazienza di educatore, rilancia la sua sfida paradossale e ambiziosa, forse pure colorata d'un pizzico di ingenuità: "fra voi però non è così; ma chi vuol essere grande tra voi si farà vostro servitore, e chi vuol essere il primo tra voi sarà il servo di tutti". Il problema è che Lui ci crede davvero. E noi di Lui abbiamo sempre più nostalgia giunti a questo tornante della storia.

CONSIGLIO PASTORALE UNITARIO

riunione giovedì 22 ottobre ore 20.30 a Spiazzo l’avviso di convocazione è stato spedito via mail – chi lo desidera stampato chieda in ufficio. Grazie

Page 2: Boll 851 nuovo

MESSE dal 18 al 25 ottobre

ATTENZIONE ai CAMBI di ORARIO a CAMPOLONGO

Domenica 18 ottobre Giornata Missionaria Mondiale

Is 53,10-11; Eb 4,14-16; Mc 10,35-45

9.00 S.GERMANO

10.30 VILLA

Quarta settimana del mese missionario: CARITÀ

“Guai a me se non annuncio il Vangelo!” (1Cor 9,16)

LUNEDI’ 19 VILLA ore 19.00 – Ss Giovanni de Brebeuf e Paolo della Croce

- ann. Montorio Vittorio – Matteazzi Andrea, Luigi e Angelina

MARTEDI’ 20 CAMPOLONGO ore 19.00 – Capparotto Maria S.Maria Bertilla Boscardin

MERCOLEDI’ 21 GRANCONA ore 19.00 – S.Orsola - 7° Zanvettore Maddalena in Soldà (deceduta a Torino) – ann. Targon Gelmino –

- ann. Zerbato Luigi, Gino e Ilda – Crestani Evaristo e Irma – ann. Covolo Francesco –

- ann. Bertoldo Tranquillo e Graser Vittoria – fam. Casalin Giuseppe e fam. Fin Amelia

GIOVEDÌ 22 SPIAZZO ore 19.00 – def. Fam. Pegoraro Elio S.Giovanni Paolo II

VENERDI’ 23 S.GERMANO ore 19.00 – S.Giovanni da Capestrano - ann. Manuel Cogo, Cervellin Pasquale e Lisa – ann. Michele Dal Molin – Muraro Virgilio e

Brun Palmira

SABATO 24 SPIAZZO ore 19.00 – pre festiva S.Antonio Maria Claret, vescovo

Domenica 25 ottobre XXXª del Tempo Ordinario

Ger 31,7-9; Eb 5,1-6; Mc 10,46-52

8.30 CAMPOLONGO

10.30 GRANCONA

AVVISO PER GLI AMMALATI e loro FAMILIARI: Don Domenico ha già iniziato a visitare gli ammalati in ospedale, casa, case di riposo o altro

luogo, quanti volessero la sua presenza è invitato a rivolgersi ai sacrestani o direttamente all’ufficio Parrocchiale lasciando il nome dell’ammalato e l’indirizzo completo. Grazie

IN EVIDENZA Impegni settimanali della Comunità

Domenica 18 S.GERMANO 10.00 Concerto di campane per il 90° della benedizione

Giovedì 22 SPIAZZO 20.30 CPU con la presenza di Don Matteo Pasinato

Venerdì 23 SPIAZZO

LONIGO

20.30

20.30

Incontro Catechismo genitori (4ª- 5ª elem/ Iª-IIIª media)

Inizio Corso formazione Volontari Caritas

Sabato 24

SPIAZZO

9-12

Dd a disposizione della Comunità

Domenica 25 S.GERMANO

LONIGO

15.00

16.00

II° incontro famiglie Battesimi

Presentazione icona Madonna Odigitria

GRUPPO COPPIE ADULTE, GIOVANI, FIDANZATI, SEPARATI

Carissimi, Si riparte con un nuovo anno di cammino per

tutti i gruppi: Fidanzati, Coppie Giovani, Coppie Adulti e

Separati. Ci ritroviamo Sabato 31 ottobre 2015 alla Santa

Messa alle ore 19.00 a Villa del Ferro e poi facciamo

festa insieme (ognuno porta qualcosa)

Per info e contatti chiamare (ore pasti) Coppie adulte:

Roberta 3396176387 o Margherita 3467465697;

per le coppie giovani:Elisa 3405046189

Vi aspettiamo tutti!!!! DD, e i Vs.referenti coppie

Page 3: Boll 851 nuovo

CATECHISMO!! Ricordiamo che venerdì 23 ottobre alle ore 20.30 a Spiazzo, ci sarà

l’incontro per i genitori dei ragazzi che frequentano

la 4ª e 5ª elementare e la Iª e IIIª media. DD e le Catechiste

LA NOTTE DEI SENZA FISSA DIMORA

Torna la manifestazione a fianco di chi vive in strada in collaborazione con i comuni di Vicenza, Schio,

Lonigo, Bassano del Grappa e Arzignano. Il 17 ottobre di ogni anno si celebra "La giornata mondiale di

contrasto alle povertà” per dire NO alla miseria. L’evento tenta di coinvolgere i cittadini e li invita a

dormire una notte in strada per informare, denunciare e condividere la vita dei più poveri. Una notte che

diventa simbolo di un messaggio chiaro per i nostri politici [e non solo]: basta con l’impoverimento!

"La notte dei senza dimora” diventa un evento realizzato da liberi cittadini e associazioni che tentano di

porsi come ponte di collegamento tra gli emarginati di queste nostre città e i loro amministratori

Lonigo, piazza Garibaldi sabato 24 ottobre

ore 17.00 Una piazza da vivere, insieme

- Spazi aperti alle associazioni del nostro territorio che operano con la

povertà in tutte le sue forme

- Raccolta di generi di conforto presso il gazebo Caritas (alimenti a lunga

conservazione, prodotti per la pulizia personale e della casa, pannolini,

latte in polvere, omogeneizzati, coperte)

- La "Biblioteca Vivente”- Lettura Storie di vite "senza dimora"

ore 21.00 Tutti insieme, in piazza, contro le povertà - Musica live con i PROVA ZERO

- Reading: "Diario di strada - Storie "senza tetto" raccontate dalla

redazione di Scarp de' Tenis - Spazi informativi con proiezione di foto e video

- Presentazione delle attività/iniziative delle associazioni del territorio Tutti siamo invitati a partecipare per dare il nostro sostegno !!

OPERAZIONE MATO GROSSO .

Il 10-11 ottobre più di cento ragazzi dell'Operazione Mato Grosso,

provenienti da varie zone del nord Italia, sono stati gentilmente ospitati,

grazie al parroco Don Domenico e all’Unità Pastorale, nella canonica di

Villa del Ferro. In questi giorni hanno lavorato da varie famiglie del Basso

vicentino che li hanno chiamati per imbiancature, lavori di giardinaggio,

verniciatura di ringhiere.. Inoltre i ragazzi dell'OMG vogliono ringraziare

la Val Liona per la quantità di ferro raccolto. Questo weekend è stato un

bel modo per loro per stare insieme, conoscersi meglio e portare il loro

messaggio alla popolazione della Val Liona. Tutto il ricavato dei lavori

verrà poi mandato nelle loro missioni in Perù, Ecuador, Brasile e Bolivia.

ICONA DELLA MADONNA ODIGITRIA di Lonigo: Domenica 25 ottobre alle ore 16.00 in Chiesa Vecchia si avrà modo di ammirare l’ICONA, dopo

il restauro che l’ha restituita al suo splendore originario. Presente anche il Direttore del Museo Diocesano, Mons. Francesco Gasparini, che parlerà sia del restauro sia del significato di questa misteriosa icona. Siamo tutti invitati.

FESTA PER I 50 ANNI DI “CHIESA VIVA”: per festeggiare questo importante traguardo ci si ritrova in

Seminario a Vicenza domenica 25 ottobre dove alle ore 9.30 ci sarà la celebrazione eucaristica e poi si

prosegue insieme con il pranzo. Per info e prenotazioni tel. 0444/226546.

Page 4: Boll 851 nuovo

DIRETTORI DI CORO E ORGANISTI PARROCCHIALI Sabato 31 ottobre dalle ore 15 alle 17 presso la sala B del Centro Pastorale A. Onisto (in Seminario, Borgo

Santa Lucia - Vicenza) si terrà l’assemblea diocesana dei Direttori di Coro e Organisti parrocchiali sul tema:

IL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA. Programma: studio/apprendimento dell’inno da portare nelle

proprie comunità, dialogo su iniziative da vivere in ambito liturgico-musicale durante questo anno giubilare.

Uno dei frutti del Sinodo dei giovani è la nascita nella nostra

diocesi della Fiaccola, un’equipe di giovani appartenenti ad

associazioni e movimenti diversi, collegata alla rete Sentinelle del

mattino. Questo gruppetto lavora per promuovere esperienze di

primo annuncio che provocano i giovani a risvegliare quel mandato

missionario che scaturisce dal Battesimo e diventare evangelizzatori verso i propri coetanei. Una luce nella

notte® è una proposta già ben collaudata: sabato 24 ottobre, nella chiesa di San Gaetano a

Vicenza,(corso Palladio 147), nelle ore serali e notturne la Chiesa sarà aperta per la preghiera e l’adorazione

Eucaristica, animata con la musica, il canto e la proclamazione di alcuni versetti della Scrittura.

FACCIAMOCI UN PENSIERINO…. Proposte per i giovani GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ a Cracovia 31 luglio 2016

La GMG è un pellegrinaggio, un’occasione di scambio e incontro, la festa dei

giovani cattolici di tutto il mondo, appuntamento cui i giovani della nostra diocesi

rispondono sempre con entusiasmo e vitalità. Sarà Cracovia ad ospitare, la

prossima estate, la Giornata Mondiale della Gioventù. .

Le proposte di pellegrinaggio sono due: A-dal 19 Luglio al 1° Agosto. B-dal 25 Luglio al 1° Agosto.

La proposta è rivolta ai giovani dai 17 anni (nati nel 1999) ai 35 anni (nati nel 1981)

Il Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile ha già aperto le iscrizioni. - info www.vigiova.it

OCCHIO ALLA SVEGLIA !! La notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre torna l’ora solare:

lancette indietro di un’ora !!

Notizie, informazioni, appuntamenti della Comunità Civile

FESTA DELL’ANZIANO: Il Gruppo Alpini di Grancona organizza per domenica 25/10 ore 12.00 il pranzo dell’Anziano presso la Casa Alpina. Sono invitati a partecipare tutti gli ultrasettantenni . Adesioni entro giovedì 22/10 ad uno dei seguenti alpini: Mirco Bisognin 0444.889752 – Gianfranco Ularetti 0444.889829 – Panarotto Sergio 0444.889335 – Ferron Giuseppe 0444.868367.

l'INIZIATIVA "Vieni a camminare? Insieme è meglio cambia orario e modalità nella stagione autunnale. Ogni mercoledì cambieremo itinerario, partendo SEMPRE alle ore 18.00! Mercoledì 21/10 : partenza all'incrocio di Sant'Apollonia, davanti Villa Aldighieri - Mercoledì 28/10 : partenza dagli impianti sportivi di Pederiva. Dal mese di novembre l'iniziativa si ferma, per riprendere a marzo. Comune di Grancona : VENERDÌ 23 ottobre ... Ultima prova gratuita per il corso di ballo liscio. Alle ore 20.00 corso base e alle 21.00 corso avanzato! Presso la palestra dell'Istituto Comprensivo a Grancona.

BIBILIOTECA DI GRANCONA: è aperta ogni martedì ore 15-18 - mercoledì ore 15.30-18.30 e venerdì ore 9-11 e 15.30-18.30: ci sono molti libri nuovi per bambini e ragazzi.

CINEFORUM “Il mio amico Eric”: (2009 – Commedia, drammatico - regia Ken Loak) presso la sala della Comunità di S.Germano dei Berici venerdì 23 ottobre ore 20.30. Ingresso libero.

Ufficio dell’Unità Pastorale a SPIAZZO: Orario: mercoledì 15.30-19.00 - giovedì 9.30-12.00 (richiesta documenti al mercoledì - prenotazione stanze al giovedì – per ricerche archivio inviare e-mail)

Telefono fisso 0444/889557 - Cell. Parrocchia 347 3327097 e-mail : unitapastorale.valliona@gmail.com – sito: www.upvalliona.joomlafree.it